Elogio della malinconia

Amo l’autunno. Lo bramo, lo inseguo e lo sospiro nelle torride notti estive, quando l’umanità vaga per i lidi a sorseggiare mojito e io produco stencil di sudore sulle lenzuola. Lo immagino con i suoi scroccolii di foglie rugginose, l’odore della nebbia del mattino che coccola le case, il rincorrersi delle fiamme nel caminetto che impregna la cucina di fumo appiccicoso.

Mi piace stare alla finestra della mia camera, che affaccia sul prato davanti, a guardare la pioggia di foglie che volteggiano nel vento, mentre si staccano con leggerezza dall’albero che le ha cresciute. Lascio che i ricordi si inseguano e si intreccino come le gocce di pioggia sui vetri, apparizioni rapide, ma non per questo prive di emozioni.

Penso alla casa di mia nonna, ormai quasi in rovina e al suo viso la cui forma inizia ormai a sfumare nella mia mente, ma i cui occhi ritrovo ogni mattina nello specchio. Rivedo il salotto di zia Italia, il tavolo tondo con la tovaglia verde sulla quale facevo i compiti sotto la sua affettuosa e severa supervisione. Penso a chi non c’è più, perché ci sono forme e modi diversi di sparire e non sempre coincidono con la morte.

Penso anche che sto imparando tanto e che, da una prospettiva diversa, noto sfumature che prima non vedevo, pur avendole sotto gli occhi. I ragazzi crescono e sono sereni: stanno venendo su due brave persone, come direbbe zia Italia, sono gentili con gli altri, curiosi, allegri, attivi e profondi. Riguardo le foto di noi tre da piccoli e mi scopro più matura e non solo perchè adesso la crema la compro antirughe; e ringrazio le mie sfortune e i miei errori per avermi permesso di essere ciò che sono.

Non è mai facile l’autunno, ma è decisamente una meraviglia, il posto migliore in cui ritrovarsi e volersi bene, rimettere in giro i ricordi e riporli con la consapevolezza che sono sempre parte di noi.

[E lo so che di questo scritto vi rimarrà in mente la crema antirughe, ma vi voglio bene lo stesso.]

Screenshot_20181106-131437_1

 

 

Annunci

7 risposte a "Elogio della malinconia"

Add yours

  1. no, non mi rimarrà in mente la crema antirughe…. ma questa frase “Non è mai facile l’autunno, ma è decisamente una meraviglia, il posto migliore in cui ritrovarsi e volersi bene..”….
    grazie… :*

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: